venerdì 27 ottobre 2017

Lucca Comics 2017

"Non stancarti di andare" sarà in libreria dal 9 novembre.

Ma potrete trovarlo in anteprima a Lucca Comics
con la copertina regular...


... o con quella variant, con sovraccoperta in acetato e "Ismail separabile",
limitata a 500 copie, in vendita allo stand BAO
e, successivamente, sul BAOshop (le copie avanzate dalla fiera):


Allo stand BAO, che avrà questo aspetto qui...


 ... ci saremo anche noi...


... nei seguenti orari:


E' stata una piacevole sorpresa scoprire che i biglietti per avere una nostra dedica con disegno sono andati rapidamente esauriti (GRAZIE a tutti per l'affetto!), ma sarà comunque possibile - come ripetuto più volte sulla pagina Facebook di BAO - fare un ultimo tentativo per chi fosse rimasto "fuori":
basterà presentarsi allo stand ogni giorno verso mezzogiorno e chiedere allo staff se, eventualmente, si è liberato qualche posto
(qualcuno potrebbe essersi ritirato, 
qualcuno potrebbe non essere riuscito a venire... 
o magari scopriremo di essere così rapidi 
da poter aggiungere qualche dedica in più ;-)

(tra novembre e dicembre, comunque,
saremo in tour tra Bologna, Roma, Milano e Torino,
per presentazioni e dediche sul libro: 
tenete d'occhio il blog per le date precise)

Oltre alle sessioni di firme e disegni allo stand, 
ci saranno a Lucca almeno un altro paio di occasioni in cui trovarci:


Giovedì 2 novembre, dalle 16.00 alle 17.00
allo stand di Robinson-La Repubblica
per una chiacchierata con il giornalista Francesco Fasiolo
a tema "Amore e graphic novel":
ospiti con noi Alessandro Baronciani e Giacomo Bevilacqua

Venerdì 3 novembre, dalle 16.00 alle 17.00
in Sala Tobino
per una chiacchierata su Non stancarti di andare
con disegni in diretta su grande schermo

Speriamo di incontrarvi in tanti, anche solo per un saluto e due parole.
Portate pazienza, potrà capitare di non abbinare nomi e facce, in mezzo a tutto quel viavai di gente (alla Tere capita sempre!): voi fatevi riconoscere :-)

Detto questo, ci si vede a Lucca, tra pochissimi giorni!
(noi, per farci forza, ci prepariamo così:)



(Marcello, Roberta e Ricky: i nostri pasticcieri preferiti!
Provare per credere!)

10 commenti:

laefe ha detto...

Ero in completo brodo di giuggiole per il post così "luccoso", poi ho visto le foto dei dolci, e lì... e lì un po' mi son distratta! XD
Buon dolcioso e cioccolatoso Halloween!
Ci si vede a Lucca! :D

Andrea Nicolucci ha detto...

Ho preso il libro questo pomeriggio. Ho iniziato a leggerlo dalla fine, dai ringraziamenti, perché quando ho letto il Porto mi sono reso conto che sono importanti per capire la storia che state raccontando.
Per ora mi sono fermato lì e già ho capito che amerò questo libro

PS Anche se non ho fatto in tempo a prenotarmi per la dedica, spero di vedervi domani in fiera

Andrea

Jasmine Strada ha detto...

Che bello!! Non vedo l'ora di avere fra le mani "Non stancarti di andare".
Sarà un capolavoro come tutti i vostri lavori.
Anche quest'anno, lavoro permettendo, verrò a trovarvi quando sarete a Milano :)

Un abbraccio.

Jasmine

Gaia Gualco ha detto...

Comprato a Lucca e l'ho letto praticamente nella notte, con parecchi kleenex a portata di mano. C'è tanto talento, ma tanto tanto cuore. Grazie per averlo creato!
Gaia

Teresa Radice & Stefano Turconi ha detto...

Grazie a te, Gaia, per questo primo, preziosissimo commento su "Non stancarti di andare". Grazie di esserti messa in viaggio con noi!

Un abbraccio!

Giulia ha detto...

Ho comprato il vostro libro a Lucca, ho letto una prima volta ma dovrò farlo e rifarlo mille volte, e mai mi stancherò perché è meraviglioso. Non uso questa parola a casaccio, meraviglia è quello che provo per tutta la lettura, una meraviglia a tratti dolorosa, a tratti gioiosa, piango per poi ridere. Voglio regalare il vostro libro a quante più persone possibili, perché i sentimenti veri devono essere condivisi.
Giulia ( la ragazza che regala biscotti di Lecco a Lucca)

Giusy M. ha detto...

Me l'ha portato mio figlio domenica da Lucca e l'ho letto tutto d'un fiato. Un libro che scalda il cuore; commovente, avvolgente e coinvolgente, soprattutto nei lunghi monologhi di Iris con l' "amore minuscolo" nella sua pancia. Un invito a superare le barriere religiose, culturali, razziali, ad abbattere i muri mentali che ci separano e ad accogliere gli altri come persone, al di là delle loro origini e dei loro orientamenti. Purtroppo il nostro non è un "paesino accogliente" come quello citato a pag. 52 e non è sempre facile accompagnare i nostri piccoli in quel "viaggio indimenticabile" che dovrebbe essere la vita, ma è bello sapere che ci sono persone che condividono lo stesso pensiero e che non temono di esprimerlo nelle modalità a loro più congeniali.
Rileggerò il libro, gustandolo stavolta a piccoli sorsi per assaporare meglio le perle di verità, le poesie, le riflessioni sparse qua e là tra le pagine, ma prima dovrò prestarlo a mio figlio, che ha cominciato a leggerlo a Lucca e avrebbe voluto tenerlo per terminarlo :). Si è dovuto nel frattempo "accontentare" di leggere "Il porto proibito" 😉. Un caro saluto.

Teresa Radice & Stefano Turconi ha detto...

Care Giulia e Giusy, GRAZIE davvero: i vostri commenti sono come un abbraccio.

Quando stai per anni dentro una storia, quella finisce per prendere il sopravvento
su di te: sei coinvolto con ogni senso, te la senti addosso, te la porti in giro.

Poi arriva il momento di affidarla al mondo e, inevitabilmente, fa un po' paura. Specialmente quando in quella storia hai riversato così tanto di te stesso, delle cose in cui credi forte forte, che non sai più distinguere cosa è vero e cosa no.
Quindi, di nuovo: grazie! Le vostre parole ci dicono che la direzione non era poi così sbagliata :-)

E, Giusy, è stato proprio il nostro paesino "non proprio accogliente" a spingerci con più forza a raccontare, a pungolarci di continuo durante la scrittura e il disegno. Ci ha fatto un sacco male, e continua a farcene, ma crediamo sia giusto provare a mostrare ai cuccioli che, nonostante tutto, esiste un "lato illuminato della strada" - come cantavano i Pogues - ed è quello che bisogna cercare per "andare avanti nonostante".
Grazie di esserci accanto anche in questo!

E buona lettura al ragazzo! :-)

Veronica Morelli ha detto...

Buongiorno! Non vedo l'ora sia domani per comprare il vostro fumetto! Sapete già in che giorni sarete a Più libri più liberi? Grazie

Teresa Radice & Stefano Turconi ha detto...

Probabilmente tutti i giorni, Veronica: da giovedì a domenica. Ma tieni d'occhio il blog, ne daremo conferma appena possibile.

E nel frattempo buona lettura! :-)