lunedì 22 luglio 2013

"Il Porto Proibito": documentazione

Insieme alla piccola "adolescente" di 4 anni e mezzo e allo spericolato neo-camminatore di 15 mesi, siamo partiti per un viaggio-ricerca in 5 tappe nell'Inghilterra del sud, tra i posti che faranno da set al nostro prossimo graphic novel.

Ci siamo riempiti gli occhi di vastità d'oceano e campagne, le orecchie di grida di gabbiani, gli zaini di libri, la moleskine di schizzi ed acquerelli, il cuore di facce, incontri, sorrisi biondi.
Abbiamo calpestato le strade che percorreranno i nostri personaggi, respirato luoghi ed atmosfere, deciso dove esattamente piazzare una locanda.
Ci siamo arrampicati in cima al faro biancorosso che al tempo del racconto che stiamo per narrare si trovava in mezzo al mare, e ora è stato ricostruito su un immenso prato di fronte all'isola di Drake. Da lassù abbiamo scorto la sagoma del suo sostituto, sull'Eddystone Rock, a 14 miglia di distanza... e un brivido ci ha percorso la schiena.

E' stato avventuroso ed emozionante, faticoso ed esaltante.

Il libro uscirà solo nel 2015, ma questa storia fa già parte di noi. E le vogliamo bene.

Ecco un primo assaggio del "bottino", in vista delle imminenti 300 tavole di navigazione: salite a bordo!





7 commenti:

Kipple Storage ha detto...

Bellissimi!

Marcelo Alencar ha detto...

Hi Tere & Ste!

I'll follow all the steps of this new creation of yours. This first post is a great beginning! And I can hardly wait to read Viola Giramondo!
A big hug from Brazil,

Marcelo :o)

Benjamin Strickler ha detto...

Wonderful sketches!

Vito Stabile ha detto...

Non vedo l'ora!!

Roberta Tedeschi ha detto...

Che bello! Adoro quei luoghi, non vedo l'ora di vedere la vostra nuova storia :)

Federico Bertolucci ha detto...

Questo sì che si chiama "fare le cose per bene"! :-)

Aza Ozba ha detto...

Che meraviglia! davvero belli, complimenti.