mercoledì 9 maggio 2012

Dieci lune...

… è la durata “poetica” di una gravidanza.


Da oggi, è anche il titolo di un volume di lettere indirizzate dalle mamme ai loro bimbi neonati o in procinto di nascere. Il libro è stato realizzato per raccogliere fondi a favore di un progetto benefico nel piccolo villaggio di Guidiguis, in Camerun.

Trovate tutti i particolari dell’iniziativa qui:

http://www.diecilune.it/progetto.html

Tra i testi selezionati per far parte di “Dieci Lune”, anche una poesiola della Tere, scritta all’erede nel pancione immaginando l’imminente momento del parto.
Si chiama NON AVERE PAURA e fa così:

Non avere paura:
ci sarò io al di là delle mura
quando il mondo si stringe,
quando di colpo tutto ti spinge,
in quel giorno di scosse,
giorno in cui il mio pancione avrà la tosse.

Dopo il salto nel vuoto
che ti proietterà nell’ignoto,
in un posto lontano…
sarò lì ad allungarti la mano.
Sarà un luogo diverso,
all’inizio ti sentirai perso:
tante luci e rumori,
una folle esplosione di colori
e di voci appuntite
che lì dentro ascoltavi attutite.
Tu, abituato alla culla
di quest’onda che rolla e che nulla
può scalfire o turbare,
poi dovrai respirare:
aria che ti schiaffeggia i polmoni!
Crederai che più nulla funzioni.

Ma non devi temere,
qui ti attendo, puoi farti vedere:
come te un po’ turbata,
tutta sporca, sudata, arruffata,
come te affaticata,
laggiù in fondo all’angusto passaggio
- luminoso miraggio –
che noi insieme dobbiamo affrontare
per poterci incontrare.
Sarò lì ad aspettarti
col bisogno di amarti e abbracciarti
e anche un po’ di timore…
Forse lo capirai dal mio cuore
che rimbomberà inquieto:
sarà il nostro stupendo segreto!
E troverai rifugio
dentro questo ansimante pertugio
col tuo primo vagito
e il musetto stupito.

Non avere paura,
non sarai solo in quest’avventura:
la tua mamma ti è accanto,
il tuo papi sarà come un manto
che poi, dolce, ci copre
… e che un mondo di sole ci scopre.

Non avere paura:
non ti dico che non sarà dura,
ma ne varrà la pena!
Tracceremo la prima serena
nostra pagina insieme
ed andrà tutto bene:
sarà un libro con mille figure
e infinite sorprese future!

Quindi, bimbo, coraggio!
Non finisce, ma inizia qui il Viaggio:
nel momento in cui ti lascio andare
tu mi vieni a cercare,
nel momento in cui “ti do la vita”
me la restituisci arricchita.

La tua mamma Tere :-)


L’intero ricavato della vendita del librotto andrà a favore di “Una scuola per Guidiguis”.

Chi volesse contribuire acquistandolo, può farlo così:

- Versa, a favore dell’iniziativa benefica “Una scuola per Guidiguis”, un’offerta di € 18,00 per ogni copia di libro che vuoi ricevere, tramite bollettino postale o bonifico bancario ad uno dei conti sotto indicati.

- Invia con fax (0432 759889) o mail ( info@diecilune.it ), il bollettino di avvenuto pagamento indicando l’indirizzo a cui vuoi ricevere il volume, che ti verrà recapitato senza spese di spedizione.

- L'importo inviato è detraibile ai sensi dell’art. 15 comma 1° lett. i-bis DPR 917/1986.

Conto corrente postale: n° 65921272
Intestato a: Associazione Missiòn ONLUS
Causale del versamento: Progetto N. 003/11 – Una scuola elementare per Guidiguis.

Conto corrente bancario:
Banca Etica – Succursale di Treviso
Viale Della Repubblica, 193/i - 31100 - Treviso
Intestato a : Associazione Missiòn ONLUS
IBAN: IT60 I050 1812 0000 0000 0115 995
Causale del versamento: Progetto N. 003/11 – Una scuola elementare per Guidiguis.

GRAZIE!! :-)

3 commenti:

PrecariaMamma ha detto...

sniff :)

Andrea "Bramo" ha detto...

E' davvero bellissima! Sentita, onesta e dolce.
Brava Teresa, come sempre scrivi col cuore :)

Gabriele, Gaia e Sara ha detto...

Che bel lavoro! Riuscite sempre ad essere semplici e mai scontati, spontanei e raffinati, comunicate emozioni senza mai cadere nel banale ed elevando il vostro sentire a sentimenti universali e condivisibili da tutti! Due veri Artisti!
Un bacio e bravi bravi. Gaia